La Società Bio System Company S.r.l. nasce nel 2015 prevalentemente per operare nel settore della potabilizzazione e depurazione, oltre alla realizzazione di impianti di biogas e costruzioni in generale.

Nonostante la sua recente costituzione gode di ottime referenze, capacità tecniche ed amministrative, un notevole parco macchine e attrezzature, in quanto già nell'Aprile 2015 acquisisce l’intero ramo d’ Azienda della Società Rooster Costruzioni S.r.l., azienda con esperienza decennale nelle costruzioni edili e specializzata nel campo della depurazione, potabilizzazione e impianti di biogas.

Grazie alle sue qualità ed esperienze nel costruire acquisisce mediante l’Organismo di Attestazione SOA LAGHI S.p.A., le Attestazioni di Qualificazione alla esecuzione dei Lavori Pubblici delle seguenti Categorie:

  • - Categoria OG 1   Classifica IV
  • - Categoria OG 6   Classifica III BIS
  • - Categoria OS 22   Classifica III BIS

In conformità delle normi vigenti UNI ISO 9001:2000.

La Società Bio System Company S.r.l., grazie all'accurata selezione del personale dipendente, tecnici e partner, è in grado di offrire ogni tipo di collaborazione sia a privati ed aziende che ad Enti Pubblici,  dalle strutture in cemento armato al chiavi in mano completo di rifiniture.

Oltre all'esperienza ereditata, oggi Bio System Company S.r.l. partecipa a gare pubbliche ed offre la propria collaborazione ad aziende leader nel campo della depurazione e potabilizzazione, mediante il Subappalto e la costituzione di A.T.I.

Sub-Appalti aggiudicati in costruzione:

Committente AQP S.p.A. (Acquedotto Pugliese) Appaltatore Giovanni Putignano & Figli S.r.l.

Cantiere sito nel Comune di Manduria (LE) lavori di Nuova costruzione e adeguamento impianto di depurazione oltre alla condotta di adduzione e scarico a mare

Committente AQP S.p.A. (Acquedotto Pugliese) Appaltatore A.T.I. Giovanni Putignano & Figli S.r.l. – Faver S.p.A. 

Cantiere sito nel Comune di Monteiasi (TA) lavori di adeguamento impianto di depurazione

Committente AQP S.p.A. (Acquedotto Pugliese) Appaltatore A.T.I. Giovanni Putignano & Figli S.r.l. – Igeco S.p.A.

Cantiere sito nel Comune di Lecce (LE) lavori di adeguamento impianto di depurazione

Committente AQP S.p.A. (Acquedotto Pugliese) Appaltatore Consorzio Cooperative Costruzioni – CCC affidataria CPL Concordia

Cantiere sito nel Comune di Ruvo di Puglia (BA) lavori di adeguamento impianto di depurazione

Committente AQP S.p.A. (Acquedotto Pugliese) Appaltatore A.T.I. Saceccav S.p.A. – Bieffe Costruzioni S.r.l.

Cantiere sito nel Comune di Lizzano (LE) lavori di adeguamento impianto di depurazione

Committente AQP S.p.A. (Acquedotto Pugliese) Appaltatore A.T.I. Degremont S.p.A. – Co.G.It S.p.A. - ConFort Eco S.r.l.

Cantiere sito nel Comune di Bitonto (BA) lavori di adeguamento impianto di depurazione

VA ANCHE RISOLTO IL NODO DELLE ISTANZE DI CONDONO VECCHIE 30 ANNI

Roma, 5 novembre 2015 – «L’assegnazione da parte del Governo dei fondi alle regioni contro il dissesto idrogeologico è da accogliere con soddisfazione, ma non può che essere considerata la prima di una lunga serie di azioni ancora da compiere per porre rimedio a una vera e propria emergenza nazionale. Innanzitutto bisogna che i soldi vengano utilizzati nel più breve tempo possibile per l’avvio di cantieri e l’esecuzione di opere, altrimenti stiamo parlando del nulla. Per fare questo è necessario un intervento legislativo per snellire la burocrazia, specialmente da parte degli enti locali: nel 2015 non è pensabile, ad esempio, che per abbattere un vecchio edificio e ricostruirlo ci vogliano quindici anni e una lista infinita di pratiche e carte bollate. Senza una rivoluzione da questo punto di vista, qualsiasi intervento normativo a livello centrale perderà di efficacia».

Bologna – Mancano solo due mesi all’appuntamento più importante per gli operatori del comparto, che si preparano a raggiungere il capoluogo felsineo da tutte le regioni italiane e da molti Paesi europei ed extra-europei.

ForumPiscine - che per il 2016 presenta la versione Gallery - si svolgerà da giovedì 18 a sabato 20 febbraio, all’interno della Sala Maggiore della ex Galleria di Arte Moderna e dell’attiguo Palazzo dei Congressi, sempre nell’ambito di BolognaFiere, per una fruttuosa commistione tra cultura di settore e novità del mercato, tra Congresso ed Expo.

ANIT, Associazione Nazionale per l’Isolamento Termico e acustico, dal 1984 si occupa di divulgare la corretta informazione e la buona pratica dell’isolamento termico e acustico in edilizia.
In quest’ottica, dall'anno della sua prima edizione nel 2006, ANIT collabora attivamente con Klimahouse, la fiera d’eccellenza del settore dell’efficienza energetica in edilizia.
In occasione dell’edizione 2016 ANIT organizza due convegni di approfondimento per i professionisti.
Il primo convegno in programma (giovedì 28 gennaio, dalle ore 10 alle ore 13), è: “La progettazione avanzata dell’involucro: simulazione dinamica con Energy Plus, Wufi e Pan 7.0”.
Si tratta di un incontro con i più grandi esperti del settore per valutare le possibilità di analisi energetica e igrotermica dell’involucro edilizio.
L’evento è dedicato ai progettisti interessati a comprendere la fisica tecnica dell’edificio non solo per il rispetto dei limiti di legge (trasmittanza, trasmittanza periodica, controllo rischio muffa), ma anche per la buona progettazione e il controllo del comfort interno (controllo dell’efficacia dell’inerzia, analisi igroscopica dei materiali, modifica delle caratteristiche dichiarate e di progetto). 
L’incontro è l’occasione per vedere quali risultati si possono ottenere da una simulazione dinamica con i software EnergyPlus, Wufi e quali sono le potenzialità della nuova versione del software PAN 7.0 distribuito da ANIT.
Il secondo convegno in programma (venerdì 28 gennaio, dalle ore 14 alle ore 17) è: “Le nuove regole del gioco per l’edilizia. Efficienza energetica e acustica dopo il DM 26.06.15”. 
L’evento, che anticipa il tema del nuovo Tour di convegni ANIT 2016, vuole fare il punto sulla nuova legislazione del settore dell’efficienza energetica in vigore dal 1 ottobre 2015. 
I professionisti devono adeguarsi a nuovi metodi di progettazione senza dimenticare che l’edificio nuovo o riqualificato non può prescindere dall'essere prestazionale anche dal punto di vista acustico. Ecco le domande a cui risponde il convegno:
— Quali sono i nuovi obblighi normativi in materia di efficienza energetica?
— Cosa devo rispettare per avere un edificio a rumore quasi zero oppure anche solo per il rispetto della legge dal punto di vista acustico?
— Cosa si intende con edificio a energia quasi zero?
— Quali nuove prospettive per la corretta progettazione termica e acustica per gli edifici di oggi?

Oltre ai due convegni sopra descritti, ANIT è promotrice delle proprie aziende associate nell'Area ANIT, di oltre 800 mq, dove espongono le eccellenze delle tecnologie per l’isolamento termico e acustico. Hanno confermato ad oggi con ANIT: Aerauliqa (stand A05/26), Bampi (stand A05/12), Climacell (A05/24), Colorificio Paulin (A05/18), De Faveri (B06/32), Ecosism (A05/32), Fischer Italia (B07/06), Isotex (A05/28), Link Industries (B07/14), Mapei (A05/20), Over All (B07/02), Polyglass (B06/24), Sirap Insulation (B07/08), Tecnosugheri (B06/04), Testo (B06/06), Thesan (A06/02) e Xella Italia (B06/30).

Chi è ANIT

ANIT - Associazione Nazionale per l'Isolamento Termico e acustico - è dal 1984 l'Associazione di riferimento per i professionisti e le Aziende che si occupano di risparmio energetico e acustica in edilizia. Nel 2015 ANIT conta l'adesione di oltre 2.300 professionisti e 84 Aziende del settore, confermando la sua autorevolezza e riconoscimento sul mercato italiano.

Certificati Bianchi per un'industria energeticamente efficiente Il lavoro delle due aziende per rendere il comparto siderurgico più in linea con i principi di white economy premiati a Rimini durante la fiera Key Energy Anche il settore siderurgico può essere a basso impatto ambientale, mantenendo alti standard qualitativi e produttivi, come dimostra l'assegnazione del premio FIRE - Certificati Bianchi per un'industria energeticamente efficiente ad ABS - Acciaierie Bertoli Safau del Gruppo Danieli, azienda friulana (che ha di recente ottenuto la certificazione del proprio Sistema di Gestione dell'Energia - SGE - secondo lo standard ISO 50001) che realizza acciai speciali di alto livello, per uno dei progetti realizzati in collaborazione con Tholos, ESCo certificata UNI CEI 11352, specializzata nella consulenza alle industrie per l'efficienza energetica e l'ottenimento di Certificati Bianchi.

Milano, 9 ottobre 2015 – In occasione del Festival dell’acqua, in queste ore in corso a Milano, il Presidente di ANIMA Alberto Caprari è stato invitato a mostrare come l’industria meccanica ottimizzi il connubio Acqua-Energia secondo tre linee direttive: sostenibilità, efficienza e alto valore tecnologico.

“E’ tempo di delineare una vera e propria Road Map per sviluppare la partnership tra tecnologie industriali e utilities nell’ottica di sostenere gli investimenti nelle reti. Si pensi che in Italia gli investimenti delle Utilities sono pari a 34,30 euro/anno pro capite contro i 100 euro/anno a livello Europa”. - ha affermato il Presidente di ANIMA, Alberto Caprari - Per un minor consumo energetico è necessario supportare gli investimenti in nuove tecnologie e materiali connesse all’utilizzo e gestione delle acque, anche al passo con la revisione in corso in Italia e in Europa della legislazione per materiali e prodotti idonei a contatto con acqua potabile. Promuoviamo tavoli comuni sulla realizzazione di progetti pilota fra gestori, ricerca universitaria e manifattura e di master specialistici per la creazione di nuove competenze. - conclude il Presidente Caprari - Per quanto riguarda gli appalti, chiediamo di semplificare le procedure di gara per garantire soluzioni che privilegiano l’offerta economica effettivamente più vantaggiosa e non al massimo ribasso”.

Cerca su Edilpro

Richiesta informazioni

Required *

 

Edilpro.it è un servizio fornito da Nòema

Nòema di Michele Di Noia Via F. Fellini, 1 70029 Santeramo in Colle (BA) Rea BA 550012 - C.F. DNIMHL68E26F205V - P.I. 07331330725

Edilpro.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto e/o di eventuali variazioni.

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper
Copyright © 2018 Edilpro.it - Portale dell'edilizia. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

Questo sito usa i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni