Attestazione SOA

L'ATTESTAZIONE DI QUALIFICAZIONE ALLA ESECUZIONE DI LAVORI PUBBLICI rappresenta la "dimostrazione della esistenza dei requisiti di capacità tecnica, finanziaria e gestionale" che un'impresa deve possedere per ottenere l'affidamento di lavori pubblici.

Il sistema di qualificazione unico per tutti i soggetti esecutori di lavori pubblici istituito dalla Legge Merloni (L. n. 109/94 e s.m.i.), che di fatto ha segnato l'estinzione dell'Albo Nazionale Costruttori, è regolamentato oggi dall'art. 40 del Codice Unico dei Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture (D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.) e dal Regolamento di esecuzione ed attuazione (DPR n. 207/2010).

Uno degli aspetti più rilevanti dell'impianto normativo è proprio la scelta di affidare la gestione della qualificazione delle imprese alle SOA.

Le SOA - Società Organismi di Attestazione - sono tenute a verificare il possesso da parte dell'impresa dell'esistenza dei requisiti di capacità tecnica, finanziaria e gestionale ai fini dell'affidamento dei lavori pubblici per importi superiori a € 150.000.

In sede di gara d'appalto la presenza dell'Attestazione delle imprese partecipanti deve essere verificata da tutte le stazioni appaltanti pubbliche:

  • Amministrazioni dello Stato, enti pubblici, enti ed amministrazioni locali, loro associazioni e consorzi nonché altri organismi di diritto pubblico;
  • Concessionari di lavori pubblici, concessionari di esercizio di infrastrutture destinate al pubblico servizio, aziende speciali, società con capitale pubblico, concessionari di servizi pubblici, etc.